Ciò che dovresti leggere

Ciao, lettori!

Il mio nome è Giovanna, ho vent'anni e studio Biotecnologie per la Salute alla Federico II di Napoli. Benvenuti nel mio salotto, mettetevi comodi!
Sfogliate le pagine di questo blog, lasciatevi rapire e sostenete il talento emergente: c'è un intero mondo che vi aspetta.

domenica 2 agosto 2015

L'Angolo dei Libri: Recensione | Chelsea & James di Giuseppe Cozzo

Recensione di Vincenzo Riccio, de "L'angolo dei Libri".
Visita il suo blog! --> L'angolo dei Libri


Recensione | Chelsea & James di Giuseppe Cozzo

Eh già, dopo più di cinque mesi dall'uscita di Chelsea & James, notevole romanzo d'esordio del giovanissimo scrittore R. Giuseppe Cozzo, sono riuscito a mettere le mani su questo scritto per poterlo, finalmente, leggere. Devo dire che aspettava in libreria già da un po' di tempo, ma finalmente ce l'ho fatta!
Passiamo subito alla scheda e, poi, alla recensione.



Titolo: Chelsea & James
Autore: Roberto Giuseppe Cozzo
Editore: Autopubblicato tramite CreateSpace
Prezzo: € 6,24
Pagine: 181


R. GIUSEPPE COZZO è nato nel 1992. "Chelsea & James" è la sua opera d'esordio, pubblicata attraverso il servizio Kindle Direct Publishing di Amazon, senza contributo da parte dell'autore. Gestisce il blog www.giuseppecozzo.wordpress.com ed è attivo su Facebook e Twitter (@GiuseppeCozzo92). Sta lavorando al prossimo romanzo, che verrà pubblicato nell'autunno del 2015

Nel tentativo di perseguire il proprio personale senso di giustizia, due ragazzi cercano di fuggire da un ingombrante passato, che li condiziona fortemente.
La moralità, immancabilmente relativa, viene messa in discussione, mentre un viaggio li porterà via dalla zona in cui hanno imparato a soffrire.
Scopriranno che allontanarsi da un luogo è possibile, ma prendere le distanze dalle proprie vite è un obiettivo che può essere raggiunto solo conoscendo sacrifici forse insopportabili.

La mia recensione di
Chelsea & James





Ragazzi, calmiamoci tutti un attimino, perché io non mi aspettavo un romanzo del genere. Assolutamente no. Sono state centoottantuno pagine mozzafiato! Ho divorato il libro in meno di un paio di giorni.
Eh no, miei cari lettori! Non sto scherzando. Io mi aspettavo veramente di peggio da uno scrittore emergente italiano (perdonami Giuseppe, ma mi sono ricreduto, poi!). Chelsea & James è veramente un capolavoro.
Lo stile mi ha affascinato e mi ha molto colpito, non poco. Essendo scorrevole, semplice e diretto, infatti, ha permesso una fluida lettura della storia; senza intoppi, senza rileggere tre volte lo stesso paragrafo e senza spazientirsi.
Questa volta non mi sono sentito né uno dei protagonisti e né mi sono sentito catapultato all'interno delle pagine, ma ho vissuto la vicenda dall'esterno, come se James (il libro è scritto sotto il suo punto di vista) stesse raccontando a me quella storia d'amore, di azione e di una comunque falsa giustizia.


Non sai mai quanto è grave un errore, finché non ne paghi le conseguenze.
Chelsea & James


James e Chelsea vivono un senso della giustizia strettamente soggettivo e personale. Giustizia per loro, è soltanto lo stare insieme, l'essere felici e vivere senza nessun peso o problema. E sono disposti a tutto, pur di non rompere questo loro principio.
Ahimè, probabilmente accecati dall'amore e dalla voglia di vivere un'avventura all'ultimo brivido, arrivano ad essere i due criminali più ricercati degli Stati Uniti.
La storia, strutturata in modo impeccabile, presenta ogni tanto salti temporali abbastanza lunghi, senza nessun punto di congiunzione.. letteralmente. Ma non è importante, siccome io ho apprezzato veramente tanto la compagnia di questi due personaggi. A tratti furbi e incoerenti, e a tratti all'orlo della disperazione, James e Chelsea saranno per sempre due dei personaggi che mi porto nel cuore per tutta la mia vita.
La loro storia d'amore, forse un tantinello troppo sdolcinata, mi ha veramente fatto innamorare della vita, nonostante essi fossero costretti a sopravvivere..


Siamo in grado di tirare fuori l'uno il peggio dell'altra, e forse siamo nati per autodistruggerci, soprattutto stando insieme. Forse vogliamo farci del male. Non abbiamo mai fatto uso di droghe. [...] Stare insieme significa ottenere tutti gli effetti dell'assunzione di sostanze stupefacenti. Aumento delle percezioni, accentuazione della reattività, riduzione del bisogno di dormire, infaticabilità, euforia, maggiore socievolezza. E dipendenza, più di tutto.
Chelsea & James

Che dire?, mi sono innamorato del loro modo di esser(si)e innamorati.
Il finale poi, gli ultimi due capitoli sono stati veramente quelli che mi hanno dato maggior stupore. Oddio, quello che è accaduto nel penultimo e all'inizio dell'ultimo capitolo era abbastanza prevedibile, ma quello che è successo dopo...


Il mio voto a questo libro è:

Bello

Nessun commento:

Posta un commento