Ciò che dovresti leggere

Ciao, lettori!

Il mio nome è Giovanna, ho vent'anni e studio Biotecnologie per la Salute alla Federico II di Napoli. Benvenuti nel mio salotto, mettetevi comodi!
Sfogliate le pagine di questo blog, lasciatevi rapire e sostenete il talento emergente: c'è un intero mondo che vi aspetta.

domenica 26 luglio 2015

Ciò che dovresti leggere: Love Tales, Paola Secondin

Quella che vi segnalo oggi è una prossima uscita degna di nota: "Love Tales", opera di Paola Secondin che verrà pubblicata a breve.

“Love Tales” è un romanzo suddiviso in tre parti che raccontano l’amore con romanticismo, sensualità e un pizzico di mistero, tre storie diverse nelle quali i protagonisti affrontano ostacoli, segreti, inganni e verità celate, tre “favole d’amore” a lieto fine.

Ecco a voi il booktrailer dell'opera... lasciatevi intrigare dalle giovani Mayre, Aurore e Lyanne e dalle loro storie d'amore!

Le sinossi dei tre racconti:


La leggenda del “Re venuto dal mare” racconta l’insediamento del normanno Sander Branstock sulle Isole Hjaltland nel 1470. Per rispettare le ultime volontà del padre morente il giovane Sander sposa l’umile fanciulla celta Maire Kendric che si cala docilmente nel ruolo di moglie e regina nonostante il re si dimostri scarsamente attratto da lei. Maire trova consolazione nella profonda amicizia con l’affascinante primo cavaliere Lorens Ingmar che la conquista con la sua galanteria, mentre una relazione proibita e scandalosa si consuma tra le mura del castello di Branstock Borg a sua insaputa. La curiosità di Maire la spinge a spiare il marito scoprendo il segreto che lui le nasconde. Sconvolta e ferita dall’inganno del sovrano Maire sceglie di essere padrona del proprio destino insieme a Lorens che medita da tempo di ribellarsi ai suoi doveri verso Sander, ma la decisione che prendono potrebbe essere fatale per entrambi…

Lyanne Greyson e Tristan Kerrigan sono due irlandesi accomunati dal desiderio di dare una svolta alle proprie vite. Lei detesta il suo lavoro di barista in un piccolo pub e vorrebbe lasciarsi alle spalle il dolore di un tragico evento che l’ha resa infelice, lui non vede l’ora di lasciare il ristorante dove lavora come chef per volare a New York e aprire un’attività propria. Il destino li fa incontrare a Creta durante una festa notturna sulla spiaggia di Malia, basta uno sguardo e un sensuale sirtaki per accendere in loro l’attrazione fisica che culmina in una focosa notte di passione consumata l’una fra le braccia dell’altro. Quella che dovrebbe essere un’avventura estiva destinata a finire presto si trasforma in una relazione seria e quando Aurore capisce di essersi innamorata di Tristan decide di confessargli la verità sul suo passato correndo il rischio di rovinare il loro idilliaco rapporto…

Nell’estate del 1996 una ragazzina francese e un adolescente sud coreano s’incontrano e s’innamorano sulla spiaggia di Sinan. L’amore tra Aurore Villon e Han Jae-hwa dura appena tre mesi e quando i due ragazzi si separano giurano a se stessi che un giorno le loro strade si ricongiungeranno. Trascorsi quindici anni Aurore è diventata una celebre scrittrice che ricorda con nostalgia quel primo amore e vive nella speranza che Jae-hwa ritorni da lei come le ha promesso prima di partire alla scoperta del mondo. L’arrivo di una lettera dall’Alaska in cui Jae-hwa annuncia ad Aurore il suo ritorno è l’inizio di una favola romantica coronata da un matrimonio fiabesco e da una nuova vita insieme. Tutto sembra perfetto ma Jae-hwa è un uomo diverso e il suo cambiamento non sfugge agli occhi di Aurore che indaga nel suo passato riportando a galla un segreto che lui non le ha mai confidato e un subdolo inganno di cui è stata inconsciamente vittima…

Recensione in anteprima!



N.B. Questa recensione è stata fatta da Miriam Rizzo del blog Le Passioni Di Brully che ha letto il libro nella sua versione precedente, prima che Paola ne modificassi il titolo e la cover. Il testo letto e recensito da Miriam è il medesimo dell'attuale contenuto in "Love Tales".

Prima di parlarvi dei romanzi singolarmente voglio fare qualche commento generale, per non ripetermi. Lo stile di Paola mi ha colpita fin da subito: narrazioni complete, ma allo stesso tempo leggere e scorrevoli. Descrizioni fatte veramente bene, minuziose nei punti giusti e capaci di farti vedere nella mente ciò che lei vede. Una cosa non da poco.
I colpi di scena sono all’ordine del giorno, ogni romanzo ne ha uno e credetemi non sono riuscita a indovinarne nessuno dei tre! Avevo fatto supposizioni, ma mi sono sbagliata tutte le volte!

Paola 3 – Miriam 0.

Dei tre romanzi, quello che mi ha legata più a sé è stato La leggenda del re venuto dal mare. Non so spiegarvi il perché, dovreste parlare col mio cuore. Semplicemente quando ho iniziato a leggerlo il mio cuore non ha smesso un attimo di palpitare, dovevo sapere assolutamente cosa sarebbe successo. Anche gli altri due mi sono piaciuti moltissimo, ma questo… ha un qualcosa in più. Sarà il fascino del romanzo storico? Non so proprio dirlo.

-  La leggenda del re venuto dal mare. (Storia di Maire, Sander e Lorens)

Maire è una ragazza plebea, figlia di un falegname che, un giorno si ritrova a dover diventare la sposa del re della sua terra, chiamato “Il re venuto dal mare”. Considerata la candidata perfetta, viene portata nel castello e preparata immediatamente alle nozze che si sarebbero svolte proprio il giorno seguente. Il suo futuro sposo, Sander, è bellissimo. Un perfetto Re normanno. Maire sente che col tempo potrebbe amarlo, anche se nella sua testa continua a pensare a Lorens, il primo cavaliere del re.
Dopo la prima notte di nozze, che non viene consumata, inizia un periodo in cui Sander la vizia, e cerca di conoscerla meglio. Perché il re vuole prima imparare ad amarla e solo dopo concedersi a lei. A Maire questo sembra un gesto nobile e inizialmente si sente onorata, ma qualcosa cambia col passare del tempo. E quando Maire scoprirà casualmente la verità rimarrà sconvolta. Fortunatamente il giorno dopo Sander deve partire per tre settimane, così che Maire possa riflettere sul da farsi.
Non posso dirvi come continua questo romanzo, perché vi svelerei troppo, sappiate che vi terrà incollati alle pagine e vi farà emozionare moltissimo. Vi innamorerete dei luoghi descritti dall’autrice.

-  Come fulgide stelle. (Storia di Lyanne e Tristan)

Lyanne mi è piaciuta fin da subito! Nonostante la bellezza celtica che non lascia indifferente, lei non si atteggia in nessun modo. Scappata momentaneamente da una vita che la faceva soffrire, Lyanne si ritrova a Malia. È stato il destino a scegliere quella destinazione. E sempre il destino le fa incontrare in quel luogo meraviglioso Tristan, un giovane aiuto chef lì per vacanza. Tra i due basta uno sguardo, uno solo e si ritrovano pericolosamente invischiati in qualcosa che non riescono a controllare. Tristan è un uomo meraviglioso, fa di tutto per rendere felice Lyanne, ma non sopporta le bugie!
Cosa farà quando finalmente Lyanne deciderà di svelarle la verità? E quel passato dal quale è fuggita quanto ci metterà per tornare a tormentarla?
Una storia che si legge tutta d’un fiato, che fa sognare e ti tiene incollata alle pagine in attesa di ciò che succederà.
Anche qui le descrizioni sono minuzione, ma non pesanti o noiose ed è questo che mi piace moltissimo dell’autrice.
Un romanzo passionale, dove l’amore si ritrova a nascere per puro caso, riportando alla vita vera chi non credeva ci fosse più speranza.

-  Sarang, un amore senza tempo. (Storia di Aurore e Jae-hwa)

Che dire di questa dolcissima storia d’amore? Scritta in maniera sublime, mi ha fatta sognare, divorando pagina dopo pagina. Ero affamata di Aurore e Jae. Le descrizioni dei sentimenti della protagonista, dei luoghi e delle vicende sono accuratissimi, ma non per questo pesanti!
Aurore è, come avrete capito, la protagonista di questo romanzo, una dolcissima ragazza francese che ama l’amore. Quando era giovane (15 anni) va in Corea per una vacanza studio e qui incontra l’amore della sua vita Jae. Tre mesi volano, e i due ben presto devono salutarsi, con la promessa di Jae che, appena finito il viaggio attorno al mondo che ha organizzato, sarebbe tornato da lei.
Passano 15 anni a Aurore è ancora follemente innamorata di quel coreano che le ha rubato il cuore portandolo con sé in mille luoghi meravigliosi.
Aurore sa che Jae ritornerà, lo sente. Nel frattempo realizza il sogno di una vita: diventare un’autrice.
In una fredda mattina invernale però la vita di Aurore cambierà radicalmente.
Come? Leggetelo e lo scoprirete!

Voto finale: 5 stelle su 5.

Nessun commento:

Posta un commento