Ciò che dovresti leggere

sabato 9 maggio 2015

Estratto: La Fenice Bianca, Federico Prosdocimi

Titolo: La Fenice Bianca
Autore: Federico Prosdocimi
Quest'opera è inedita. Per saperne di più, contatta l'autore su Facebook.



"A notte fonda due pastori stavano perlustrando i boschi del Terfen con le loro torce.
-Sei inaffidabile!-disse il più anziano- Ti ho lasciato per la prima volta a badare le pecore da solo e ne hai già persa una!
-Scusa papà.
-Le tue scuse non ci faranno riavere la pecora! E ora per colpa tua dobbiamo star qui a.....Hai sentito?!
-Cosa?
-Sta zitto e ascolta!
Entrambi si misero in ascolto nel tentativo di ritrovare quel suono.
-E' un belato! - esclamò il giovane.
-Già, finalmente l'abbiamo trovata.
Rapidi i due pastori si diressero verso l'animale, ma ad un tratto il più giovane si fermò di colpo.
-Papà... disse intimorito.
-Che cosa c'è adesso?- chiese seccato.
-Che cosa è quello?
Il pastore guardò nella direzione indicata dal figlio, lontana sulle scure sagome delle Montagne di Ghiaccio si vedeva una piccola luce bianca.
-Non lo so, forse il focolare di qualcuno...
La luce brillò ancora per pochi secondi e poi si espanse di colpo diventando un bagliore accecante illuminando l'intera notte come se fosse giorno."

Nessun commento:

Posta un commento